Download Ammissione della prova e contraddittorio nelle giurisdizioni by Michele Caianiello PDF

By Michele Caianiello

Show description

Read Online or Download Ammissione della prova e contraddittorio nelle giurisdizioni penali internazionali PDF

Similar jurisprudence books

Critical Company Law

Multi-disciplinary in technique, this comprehensive volume examines English corporation legislations from either a socio-legal and black letter standpoint. utilizing a contextual and significant framework; drawing at the impression of yankee legislations and criminal scholarship and a case research of mutual development societies’ march to the marketplace and company identification, this publication argues that glossy corporation legislation is formed by means of economics, ideology and present legislation and that the kingdom of the legislation at anybody time is dependent upon the consistently transferring dynamic among them.

Additional info for Ammissione della prova e contraddittorio nelle giurisdizioni penali internazionali

Example text

Quando la Camera d’appello trattenga la causa per deciderla autonomamente, essa ha il potere di ordinare l’introduzione di nuove prove. Ciò si desume esplicitamente da quanto stabilito all’art. 83 comma 3 St. 47 CPI , nonché dal comma 1 del medesimo articolo, ove si prevede che, in secondo grado, il giudice è dotato dei medesimi poteri attribuiti alla Camera di primo grado: ivi compresi, si deve concludere, quelli in ambito pro48 batorio . Tale ultima regola lascia forse implicitamente intendere quali siano i parametri di ammissione della prova nel giudizio di impugnazione (occorre al proposito rilevare che nessuna indicazione è rinvenibile nelle Rules of Procedure and Evidence): cioè gli stessi, si direbbe, di quelli stabiliti con riguardo al trial.

FEATHERSTONE, Additional Evidence in the Appeals Proceedings and Review of Final Judgment, in R. ), Essays on ICTY Procedure and Evidence in Honour of Gabriella Kirk McDonald, Kluwer International, 2001, p. 501. 54 Cfr. O. , p. 505. Si vedano le sentenze ivi citate relative ai casi “Semanza” e “Delalic & others”. Si veda anche la decisione Prosecutor v. Z. Kupreškić & others, Case No IT-95-16-A, Decision on the motion of Drago Josipović, Zoran Kupreškić and Vlatko Kupreškić to admit additional evidence pursuant to Rule 115 and for judicial notice to be taken pursuant to Rule 94 (B), 8 maggio 2001, in A.

64 comma 6 lett. d St. CPI in precedenza richiamato, che attribuisce alla Camera di primo grado il potere di acquisire elementi ex officio diversi da quelli «presented during the trial by the parties», con ciò dandosi forse per scontato il diritto dei contendenti di difendersi provando. Anche l’art. 69 comma 3 St. CPI sembra attribuire alle parti un ruolo di rilievo, nella fase di ammissione della prova, stabilendo che «The parties may submit evidence relevant to the case»: tuttavia, il verbo utilizzato pare più riferirsi al diritto di presentare prove all’organo giudicante che a quello di ottenerne l’ammissione.

Download PDF sample

Rated 4.56 of 5 – based on 40 votes